martedì 17 febbraio 2009

Memorie di un dio minore

Introduzione dell'autore
Ho voglia di togliermi un'idea prima che qualcuno mi anticipi
Ho intenzione di scrivere una serie di post riguardanti quello che si può definire un dio minore.
Sarà in prima persona nonostante non sia un'autobiografia, probabilmente psicologicamente parlando si potrebbe utilizzare per definire un mio profilo, tuttavia il fatto che io so che potrebbe essere riutilizzato per secondi fini mi può spingere a seminare falsi indizi sull'inconscio, per esempio tutta questa paranoia che si legge nell'ultima frase potrebbe essere una di questa.
C'è comunque da considerare che nessuno lo leggerà e di conseguenza tutto ciò che scrivo è ad uso personale.
Un'ultima precisazione sono Ateo, ovvero so che non esiste un dio onnipotente, onnisciente ed eterno e che perde il suo tempo a star lì a guardare e giudicare quello che fanno i miliardi di persone che popolano questo mondo.
Con questo chiudo, ho già qualche idea per i prossimi capitoli.